Palacio de los Obispos “Carmen de Burgos”

Descripción

Iniziato nel XIII secolo, il Palazzo Vescovile subì numerose riforme nei secoli successivi, per cui il suo aspetto odierno nel suo insieme è molto eclettico. Come indica il nome, fin dal Medioevo servì da residenza per i vescovi della diocesi. Quattro edificazioni sorgono attorno ad un grande patio centrale, delle quali una mostra solo le pareti con aperture semicircolari a tutto sesto. La caratteristica più notevole dei resti pervenuti a noi è la sua doppia galleria di archi a tutto sesto. Tra le modifiche che questo palazzo vescovile ha subito, una delle più significative fu quella del XIX secolo, quando fu trasformato in caserma di cavalleria dell’esercito. Negli anni Quaranta del secolo scorso l’edificio iniziò ad avere vari usi, come residenza, scuola o riformatorio femminile. Nel 1991 è diventato il Centro di formazione femminista Carmen de Burgos, dipendente dall’Istituto femminile andaluso del governo andaluso. Carmen de Burgos, scrittrice e difensore dei diritti delle donne. Pioniera del femminismo in Spagna, lavorò come giornalista tra il XIX e il XX secolo, diventando una delle prime donne a lavorare come corrispondente di guerra.

Galería de imágenes

Más información

Plaza Palacio, 7 23440 Baeza, Jaén